OBS: Du er nu offline

Incidente sul lavoro?

Se sei vittima di un incidente durante le tue ore lavorative, dovresti sempre seguire la seguente procedura:

Chiama il 112
Se è un incidente grave, resta sul posto di lavoro e chiama il 112. Dì loro che si tratta di un incidente sul lavoro. Ciò assicurerà che tutte le autorità rilevanti alla situazione vengano coinvolte.

Dillo al tuo capo
È importante avvisare immediatamente il tuo capo che sei ferito/a, così che venga notificato immediatamente alle autorità che si occupano di incidenti sul lavoro (Arbejdsskadestyrelsen). Alcuni datori di lavoro si “dimenticano” di fare rapporto riguardo agli incidenti sul lavoro, quindi assicurati che il tuo incidente venga notificato.

Contatta subito il tuo medico
Se sei ferito/a sul lavoro, non aspettare più di due giorni a contattare il tuo dottore. Questo renderà più facile provare che il danno che hai subito risulta effettivamente da un incidente sul lavoro. La tua ferita deve venire riportata sulla tua cartella medica il giorno che visiti il tuo dottore. Se il tuo capo non riporta il tuo incidente sul lavoro, potrete notificarlo tu e il tuo medico.

Visita il medico regolarmente
Visita di nuovo il tuo medico in non più di due settimane. È una buona idea avere conversazioni regolari con il tuo medico riguardo a trattamenti ed esami.

Dì al tuo capo che non sei in condizioni di lavorare
Se sei ferito/a, non dovresti lavorare. È importante parlarne con il tuo capo, così che tu possa restare a casa. Se il tuo capo ha firmato un contratto nazionale, probabilmente hai diritto alla mutua pagata, ma dipende dal contratto nazionale.

Contatta il tuo sindacato
Contatta il tuo sindacato per ulteriori informazioni riguardo ai tuoi diritti.

Un caso di incidente sul lavoro

Se hai avuto un incidente durante il tuo orario lavorativo, è un incidente sul lavoro anche se non è stato direttamente causato dal tuo lavoro o posto di lavoro.

L’incidente è coperto dalla legge riguardo agli incidenti sul lavoro, e l’assicurazione sugli incidenti sul lavoro del tuo datore di lavoro coprirà il risarcimento dei tuoi danni, che il tuo datore di lavoro abbia la colpa del tuo incidente o no. Il tuo datore di lavoro deve, per legge, avere questo tipo di assicurazione.

Se l’incidente è stato causato da un errore o negligenza altrui, per esempio da parte del tuo datore di lavoro, di un collega o di una terza parte, puoi chiedere risarcimenti anche a loro.

I danni che possono essere riconosciuti come causati dal lavoro possono essere sia fisici che mentali, e se c’è correlazione tra l’incidente e i danni normalmente sarà la legge a ricompensarti.

Il datore di lavoro deve segnalare l'infortunio sul lavoro all'assicurazione sul mercato del lavoro (Arbejdsmarkedets Erhvervssikring), che a sua volta invia una conferma che è stata segnalata una lesione alla parte lesa. Se non si riceve una conferma entro 9 giorni, si può presumere che il danno non è stato segnalato.

Il danno può essere segnalato entro 1 anno da voi o dal vostro medico.
https://www.aes.dk/da/English.aspx

Secondo la legge, il periodo in cui è possibile riportare l’incidente sul lavoro è di un anno, ma è importante che il caso venga notificato il più presto possibile, mentre le condizioni oin cui si è verificato l’incidente sul lavoro sono ancora fresche nella memoria.

Le Assicurazioni sul Mercato del Lavoro processeranno il caso, investigando se l’incidente è coperto dalla legge e se la persona ferita ha diritto a un risarcimento per fanni. Occupational Safety and Health Insurance terrà informata riguardo al caso e ai suoi risultati l’agenzia di assicurazioni del datore di lavoro, ma spesso il datore di lavoro non sarà direttamente coinvolto nella procedura.

I tempi necessari alle Assicurazioni sul Mercato del Lavoro per processare il caso possono essere lunghi, dovuto anche al fatto che nella maggior parte delle situazioni ci vuole tempo prima che sia possibile fare una valutazione medica riguardo alle conseguenze sul lungo termine dell’incidente. 

Le Assicurazioni sul Mercato del Lavoro raccoglieranno tutte le informazioni riguardo alle tue condizioni di salute ed economiche, prima e dopo l’incidente sul lavoro. Potrebbero anche chiederti di presentarti a uno o più esami medici condotti da specialisti.

Ricordati di documentare i tuoi danni
In generale, dopo un incidente sul lavoro è della massima importanza che tu documenti l’incidente e i danni risultanti in modo costante. Questo significa che devi assicurarti di visitare un dottore, specialista, fisioterapista ecc. sia per il trattamento delle tue ferite, sia perché in questo modo potrai documentare che, per esempio, sei stato inidoneo al lavoro per un lungo periodo di tempo. Se possibile, scatta alcune foto del sito in cui si è verificato il danno, sapendo cosa è successo e perché, può aiutare il caso più tardi.

Sappi che il dottore scriverà le tue ferite e i tuoi sintomi sulla tua cartella medica, anche se non pensi che dureranno a lungo. In questo modo, se più tardi doveste scoprire che i tuoi danni sono permanenti, potrai dimostrare che sono stati presenti fin da subito e quindi dovuti al tuo incidente sul lavoro.

Dovresti anche cercare di raccogliere informazioni e documentazione riguardo all’incidente stesso. Per esempio, puoi farlo chiedendo al tuo datore di lavoro le sue note riguardo all’incidente o raccogliendo informazioni riguardo a come ha successivamente gestito la situazione, per esempio che informazione ha trasmesso a comitati di sicurezza ecc. Puoi anche procurarti i numeri di telefono di testimoni.

Ottenere un risarcimento per un incidente sul lavoro è molto complicato: contatta il tuo sindacato per aiuto e supporto.