OBS: Du er nu offline

Selezione dei rappresentanti per l'ambiente di lavoro

Nelle imprese con dieci o più dipendenti e nei cantieri con cinque o più dipendenti, questi devono selezionare un rappresentante per l'ambiente di lavoro che li rappresenti nella commissione per l'ambiente di lavoro. È importante fare in modo che i dipendenti abbiano un ruolo attivo nella commissione per l'ambiente di lavoro, per far sì che le attività correlate procedano correttamente. 

Di conseguenza, la direzione dell'impresa è tenuta a fare il massimo per persuadere i dipendenti a selezionare un rappresentante per l'ambiente di lavoro. Se tale tentativo fallisce, il supervisore lavorerà autonomamente nel team per l'ambiente di lavoro finché il personale non abbia selezionato un apposito rappresentante. Il datore di lavoro deve regolarmente incoraggiare il personale a selezionare un rappresentante per l'ambiente di lavoro. 

Il rappresentante per l'ambiente di lavoro viene selezionato tra tutti i dipendenti coperti dal team o dalla commissione per l'ambiente di lavoro. Il datore di lavoro, la direzione e i supervisori non partecipano a tale processo di selezione. Solitamente, sono le norme sulla selezione dei rappresentanti sindacali nell'ambito degli accordi collettivi a definire chi possa essere selezionato. 

Il personale seleziona normalmente un rappresentante per l'ambiente di lavoro con mandato biennale, ma, in caso di accordo tra l'impresa e i dipendenti, il mandato può esteso a quattro anni. Il rappresentante per l'ambiente di lavoro è tutelato da licenziamento o peggioramento dei termini di assunzione come lo sono i rappresentanti sindacali nell'ambito degli accordi collettivi. 

n caso di disaccordo su tale tutela, la decisione verrà presa tramite procedura di risoluzione delle dispute industriali, ovvero mediando tra le parti ed eventualmente ricorrendo al Tribunale del lavoro.