OBS: Du er nu offline

Per te che lavori in Danimarca e affitta una casa.

In Danimarca circa due quinti della popolazione vive in alloggi che non possiedono. Invece lo affittano da un'azienda o da una società di housing sociale. È quindi del tutto normale affittare una casa. In Danimarca ci sono regolamenti sull'affitto di proprietà intese a proteggere coloro che affittano

C'è una carenza di alloggi in Danimarca, soprattutto alloggi a prezzi accessibili. Pertanto, trovare un buon noleggio può essere difficile, soprattutto attraverso una società di housing sociale. Se siete nuovi nel paese e non conoscete il sistema, spesso si finisce per affittare case costose e povere perché il proprietario si sta avvantaggiando della situazione. Ma non devi tollerarlo!

Di seguito puoi vedere alcune delle situazioni più comuni in cui si trovano le persone che vengono in Danimarca per lavoro. Puoi anche vedere cosa puoi fare per migliorare la tua situazione abitativa.

  1. Hai affittato una stanza da un proprietario privato - vivi in ​​un appartamento con la persona che possiede l'appartamento nella tua camera e con accesso a una cucina e una doccia: è un modo di vivere insicuro. Il contratto di noleggio può essere annullato con un preavviso di un mese. Ma l'affitto è massimizzato dalla legge. Se paghi più di 3000 kr. per una stanza, ci sono buone ragioni per capire se l'affitto potrebbe essere troppo alto. Puoi farlo contattando LLO (www.llo.dk) o un ente di assistenza legale (retshjælpenn: www.copenhagenlegalaid.com), che può aiutarti a far sì che le autorità abbassino l'affitto e magari contribuiscano anche a ottenere un po 'di soldi indietro.
  2. Condividete una stanza con gli altri e avete solo il vostro letto: in linea di principio questo è illegale in Danimarca, ma molti lo fanno comunque. Se paghi più di 1000 kr. un mese quasi certamente stai pagando troppo - questo vale anche se stai affittando il letto dal tuo datore di lavoro. Contatta 3F, LLO (www.llo.dk) o un ente di assistenza legale (retshjælpen: www.copenhagenlegalaid.com) per ottenere l'affitto incluso in un accordo con il tuo datore di lavoro.
  3. Si affitta un appartamento con gli altri e si ha la propria stanza - ma il proprietario dell'appartamento non vive lì: l'affitto totale pagato da tutti non deve essere superiore a 750 kr. per metro quadrato all'anno. Se è più di questo, contatta LLO (www.llo.dk) o un ente di assistenza legale (retshjælpen: www.copenhagenlegalaid.com).
    Secondo la legge, non puoi essere buttato per terra a lamentarti dell'affitto, ma devi sapere che il proprietario può trovare un'altra scusa per buttarti fuori. LLO ti aiuterà nel miglior modo possibile se sei un membro di loro.
  4. Hai affittato un appartamento da solo da un proprietario privato o da una società privata: l'affitto dovrebbe essere al massimo a 1500 kr. per metro quadrato all'anno. - Ma solo se l'appartamento ha una nuova doccia e cucina. Se l'affitto è più alto o l'appartamento è in cattive condizioni, contattare LLO (www.llo.dk) o un ente di assistenza legale (retshjælpen: www.copenhagenlegalaid.com). Secondo la legge, non puoi essere buttato per terra a lamentarti dell'affitto, ma devi sapere che il proprietario può trovare un'altra scusa per buttarti fuori. LLO ti aiuterà nel miglior modo possibile se sei un membro di loro.
  5. Quando si entra nel mercato immobiliare in affitto, fai attenzione. Molti che sono nuovi alla società danese vengono ingannati. Si dovrebbe sempre verificare se la persona da cui si affitta è autorizzata ad affittare il proprio posto - altrimenti rischi di perdere i soldi e forse anche il noleggio. Se qualcosa sembra eccezionalmente economico o bello, sii molto attento. Usa tutte le opzioni per ottenere maggiori informazioni, COME? Puoi cercare l'alloggio su internet sul sito web ois.dk. Qui puoi vedere chi lo possiede - se non è la stessa persona che lo possiede che lo sta affittando, dovresti chiedere come può essere. Puoi anche chiedere al vicino se conoscono il proprietario o contattare LLO.